• MAKE A BOOK

    IL CONTEST DI EDITORIA FOTOGRAFICA

È un percorso di scouting editoriale e intende offrire a quanti scattano fotografie secondo un progetto, una poetica o un’estetica, la possibilità di pubblicare e diffondere il proprio lavoro. È un contest nazionale rivolto a fotografi under 35 e premia il vincitore con la pubblicazione in volume del suo lavoro fotografico.

MAKE A BOOK è un progetto a cura di WISHOT, SKINNERBOOX e 3/3.
SCOPRI I FINALISTI
Grazie per il tuo messaggio. Risponderemo il prima possibile.
Spiacente, si è verificato un problema. Per favore prova ancora.
NEWSLETTER
Iscriviti per ricevere aggiornamenti e novità[mc4wp_form]

 

 

PROGETTO DI
WISHOT Lab di fotografia SKINNERBOOX TRETERZI

PARTNER
logo-jes-defcomune di Jesi

CONTATTI 

Per chiarimenti, informazioni e supporto alla candidatura: info@makeabook.it

WISHOT
Comitato curatoriale
Laboratorio di fotografia, si dedica alla diffusione della fotografia – in particolare della fotografia contemporanea e con una forte componente autoriale e di ricerca – tramite l’organizzazione di corsi, workshop ed esposizioni. WISHOT è rappresentato da Fabrizio Carotti, artista visivo, e Chiara Cecchetti, redattrice editoriale.
 

SKINNERBOOX
Comitato curatoriale e Giuria
È un casa editrice indipendente di fotografia contemporanea nata nel febbraio del 2014.
Fondatore è Milo Montelli, membro del collettivo fotografico “Luoghicomuni” e autore delle pubblicazioni Urban bonsai (Danilo Montanari editore, 2014), Read Carefully Before (BOLO Paper, 2013) e Sunday, back home (Crowdbooks ed., 2013)
3/3
Comitato curatoriale e Giuria
Nasce a Roma dall’incontro di Chiara Capodici e Fiorenza Pinna con l’intento di realizzare progetti incentrati sulla natura multiforme dell’immagine fotografica. Dal 2009, 3/3 ha curato una serie di mostre e pubblicazioni, fra cui Marco Lachi, Fabio Barile e Penny Klepuszewska, elaborato il progetto di poster e manifesti per il Sochi Project, curato la prima personale in Italia di Joel Sternfeld e realizzato una serie di workshop legati all’editoria, con Rinko Kawauchi, Anouk Kruithof, Rob Hornstra e Joachim Schmid. Nel 2010 ha avviato il progetto Little big press, una mostra annuale, una biblioteca e una libreria itinerante dedicata all’editoria fotografica indipendente e autoprodotta. Sempre nel 2010 inizia la sua collaborazione con la fiera MIA – Milano Art Image, come parte del comitato scientifico e responsabile del settore editoria. 3/3 è photoeditor di LAZLO, un magazine tematico indipendente a cadenza semestrale.
FRANCESCO ZANOT
Giuria
Critico fotografico e curatore, Francesco Zanot ha lavorato a mostre e pubblicazioni con alcuni dei maggiori fotografi italiani e internazionali. Ha curato libri monografici di artisti come Mark Cohen (Italian Riviera, Punctum Edizioni, Roma), Guido Guidi (Fiume, Fantom Editions, Milano-New York), Charlotte Dumas (Al Lavoro!, Fantom Editions), Takashi Homma (Widows, Fantom Editions), e i suoi scritti sono apparsi su numerosi cataloghi e riviste, fra cui Foam, Flash Art, Il Giornale dell’Arte, Apartamento. Suoi saggi sono stati recentemente pubblicati su libri dedicati al lavoro di Joel Meyerowitz (Taking My Time, Phaidon, Londra), Luigi Ghirri (Kodachrome, Mack Books, Londra), e nella serie in 4 volumi La Fotografia, edita da Skira, Milano. Le sue ultime collaborazioni sono con Linda Fregni Nagler (The Hidden Mother, Mack Books, Londra), e Alec Soth, con cui ha realizzato il libro Ping Pong Conversations (Contrasto, Roma).
Direttore del Master in Photography and Visual Design organizzato da Forma – Fondazione per la Fotografia, e NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, Milano, è professore a contratto di Storia della Fotografia presso l’Università IULM, Milano. Ha inoltre partecipato come relatore a conferenze e seminari sulla teoria e la storia della fotografia presso numerose istituzioni scolastiche italiane e internazionali, fra cui la Columbia University di New York, l’American Academy di Roma e il Politecnico di Milano. È associate editor di Fantom, trimestrale di fotografia con sede a Milano e New York.
Fotografo e docente, usa la fotografia come sezione del mondo, per metterne a nudo le stratificazioni. Dal 1999 espone la sua ricerca in mostre collettive e personali, in Italia e all’estero, ottenendo importanti riconoscimenti internazionali. Dal 2004 al 2013 insegna all’Istituto Europeo di Design di Torino e dal 2006 è direttore artistico della rassegna Rapallo Fotografia Contemporanea. È tra i membri fondatori del collettivo artistico Fotoromanzo Italiano. Il suo libro “19.06_26.08.1945″, premiato nel 2012 al PhotoBook Festival Dummy Award di Kassel, è attualmente in fase di pubblicazione per Danilo Montanari Editore. Sue opere sono conservate in collezioni pubbliche e private.

GIURIA 

La selezione degli otto finalisti è a cura del Comitato curatoriale.
La selezione finale del vincitore è a cura della Giuria.

due-2CONTEST
fase uno

5 MAGGIO – 8 GIUGNO 2014
È aperta una call rivolta a fotografi under 35. Si partecipa inviando un insieme di fotografie prodotte secondo un criterio, formale e/o di contenuto, che si ritiene possa essere materiale utile a costituire un libro d’autore. In base alla qualità, alla ricerca e alla contemporaneità delle proposte, un Comitato curatoriale, composto da 3/3, l’editore Skinnerboox e l’Associazione culturale Wishot, selezionerà le otto opere finaliste.
 

due-2 FORMAZIONE
fase due

3-6 LUGLIO 2014
Gli otto fotografi finalisti parteciperanno a un workshop gratuito a cura di 3/3 che avrà luogo a Jesi (An). In questa occasione, oltre a studiare le caratteristiche fondamentali del libro fotografico e i processi di sequenza, selezione e editing, ogni partecipante si dedicherà allo sviluppo del proprio progetto fino alla produzione della maquette editoriale o copia zero.
 

book-5 PUBBLICAZIONE
fase tre

SETTEMBRE 2014-MARZO 2015
Selezionato da una Giuria composta da Francesco Zanot, Andrea Botto, 3/3 e l’editore Skinnerboox, il progetto vincitore sarà pubblicato e distribuito in Italia e all’estero dall’editore Skinnerboox. Durante l’evento conclusivo che si terrà a Jesi (An), saranno esposte le maquette degli otto finalisti e sarà presentato il libro del vincitore.
 

PROGRAMMA

Scarica il bando di concorso: Regolamento MAKE A BOOK 2014

I FINALISTI 

Sono stati selezioni otto progetti tra gli oltre 130 arrivati da tutta Italia.
Gli otto fotografi finalisti hanno partecipato al workshop di 3/3 e prodotto una maquette.

 Schermata 2014-11-06 alle 10.01.41
 

ALPHABET
Il Forum des Halles simboleggiava, negli anni ’70, una visione architettonica ambiziosa volta a modernizzare il cuore di Parigi. Al posto degli antichi mercati generali, veniva creato un nuovo spazio futuristico che avrebbe dovuto contenere le principali attività cittadine: il commercio, il relax, il lavoro, l’educazione, l’arte. Un monumentale complesso in cemento su più livelli sotterranei sventrava allora il quartiere di Beaubourg. Oggi, una nuova visione sostituisce il progetto originario: un nuovo complesso tenterà di soddisfare i canoni estetici contemporanei. Queste ventisei fotografie, realizzate durante la fase iniziale di demolizione del Forum des Halles, indagano un’idea di temporalità interna a questo luogo. Ventisei come le lettere di un alfabeto attraverso il quale il Forum – trentadue anni dopo la sua costruzione, e già considerato antiquato – dichiara se stesso nel momento della caduta e dell’oblio. L’esplorazione fisica di questo territorio rivela questa ricerca di temporalità: attraverso un confronto costante tra presenza e assenza del soggetto, emerge la periodicità dei luoghi e dei tempi così come la fragilità della visione e della memoria.

 

EZIO D’AGOSTINO
Nasce a Vibo Valentia nel 1979. Dopo una laurea in Archeologia e Storia dell’Arte Antica frequenta la Scuola Romana di Fotografia e segue i workshop di Guido Guidi, Guy Tillim, Rob Hornstra, Andrew Phelps. Il suo lavoro si concentra sulla stratificazione storica e culturale del paesaggio europeo. Partecipa a numerose campagne fotografiche sul territorio in Italia e all’estero e, dal 2011, fa parte di DocumentaryPlatform, un archivio visivo sul territorio e la società italiani. I suoi lavori hanno ricevuto importanti riconoscimenti internazionali, tra i quali: Call for Entry Award, Prix HSBC pour la Photographie, Prix SFR Les Halles, Dummy Award ’11, Prix SFR Paris Photo. Ha esposto i suoi lavori in numerosi musei, gallerie e festival in Italia e all’estero, tra cui: Festival Internazionale di Roma, Galerie LWS, Hôtel de Ville de Paris, Bursa Photo Fest, Le BAL, ImageSingulères, International PhotoBook Festival Kassel, Paris Photo, 19° SI Fest. Vive e lavora a Roma ed è rappresentato dalla Galerie LWS di Parigi.

IL VINCITORE 

Alphabet di Ezio D’Agostino

MAB_VERNISSAGE
 

SABATO 21 MARZO

VERNISSAGE MAKE A BOOK

Mostra di editoria fotografica a cura di Wishot e 3/3

 

ore 19.00
Wishot racconta il progetto Make a Book

ore 19.15
Presentazione della mostra e del vincitore del contest, Ezio D’Agostino, con Skinnerboox e 3/3

ore 19.45
Apertura della mostra dei Dummy dei finalisti di Make a Book: Roberto Boccaccino, Francesco Colella, Ezio D’Agostino, Veronica Daltri, Alessandro Ligato, Filippo Patrese, Alba Zari & Sara Perovic

Ulteriori informazioni

LA MOSTRA 

a cura di Wishot e 3/3